domenica 10 luglio 2016

Road To Bow - 3Tappa
Borgarello (PV)

10 Luglio

Terzo appuntamento di “Road to BOW” con due band d’eccezione: Lakeetra Knowles Band e il duo Veronica Sbergia - Max De Bernardi.
Lakeetra Knowles proporrà una serata all’insegna del blues, soul, rythm’n blues; originaria dell’Arkansas, Lakeetra ha iniziato a calcare i palcoscenici all’età di undici anni accumulando così nel tempo una grande esperienza come attrice in teatro, televisione, radio e come cantante gospel e soul nei musical. Il suo percorso musicale l’ha poi portata a creare un proprio stile in cui coesistono sonorità blues e soul senza dimenticare le contaminazioni di musica Americana creando così un proprio repertorio di brani originali e rivisitazioni molto personali di brani di grandi autori. Daqualche tempo si è trasferita in Italia con l’obiettivo di continuare la sua brillante carriera, intraprendendo una fruttuosa collaborazione con i pavesi Chemako. Ad accompagnarla Domenica a Borgarello ci saranno Maurizio “Micio” Fassino alla chitarra acustica, Gianfranco “French” Scala alle chitarre e in veste di ospiti Fabio Nicola al cahon e Giacomo Lampugnani al contrabbasso. 
L’artista americana proporrà i brani originali dell’album “Lakeetra Knowles & Chemako” e rivisitazioni di brani blues, soul con venature folk e roots. 
Vincitori dell’European Blues Challenge 2013, importante contest a livello internazionale svoltosi a Tolosa nel Marzo scorso, Veronica Sbergia e Max De Bernardi sono da anni noti sulla scena blues internazionale anche grazie alla partecipazione al prestigioso Notodden Blues Festival (Norvegia) e al Lucerne Festival. Inoltre Max De Bernardi è spesso in tour al fianco del leggendario Tom Russell e Veronica è l’unica artista italiana ad esser stata invitata al Mustique Blues Festival, nei Caraibi, nel 2012 e 2013. 
Chitarre resofoniche e acustiche, ukulele, banjo, washboard, kazoo, sono gli strumenti della tradizione Americana imbracciati da Veronica e Max che ci faranno scoprire l’attualità spiazzante della musica di inizio ‘900, tra blues, ragtime, e roots music. Uno straordinario repertorio preso da Robert Johnson, Leadbelly, Woody Guthrie, Blind Blake e molti altri con le loro storie di disoccupati, ubriaconi, prostitute, giocatori d’azzardo e cuori spezzati, affrontati sempre con ironia e sensibilità.
Il loro concerto è un vero e proprio viaggio attraverso le piantagioni degli stati del Sud, i bordelli di New Orleans, il proibizionismo con tutti i suoi controsensi, le barrelhouse del Delta del Mississippi e le prigioni della Lousiana; un percorso che si snoda sul filo delle voci delle grandi cantanti degli anni Venti e delle registrazioni nei campi dei grandi bluesman dimenticati.
I concerti avranno inizio alle 19 ma già dalle 17 sarà attivo il servizio di ristorazione con street food e birre artigianali.
L'ingresso è libero e i concerti si terranno anche in caso di maltempo sempre presso il Parco Comunale in una struttura al coperto.

Get in touch with us